LOGO 005

"Il più ambizioso dei traguardi è solo l'inizio di una grande sfida "

 

ITALIA
  sharing_iconFacebook-icon Twitter-icon Youtube-iconSkype-icon

acquacoltura

E’ ufficiale, dopo una lunga trattativa con un importante gruppo finanziario, da oggi sarà possibile realizzare il vostro impianto di acquaponica in tutta italia,  sfruttando un leasing strutturato solvibile in 5 anni. L’accordo prevede la possibilità a chiunque voglia sfruttare questa straordinaria e innovativa tecnologia, il finanziamento dal 70%  all’ 80% dell’intero costo dell’impianto, per un importo massimo pari a a 150.000 euro. Di seguito alcuni progetti “chiavi in mano” che potrebbero diventare la vostra nuova opportunità di lavoro. Tutti gli impianti prevedono:

  • corsi di formazione del personale;
  • installazione;
  • avvio impianto;
  • ove richiesto, l’inserimento in un network per la vendita dei prodotti online e degli impianti della serie “LIFE”. 

ajaxmailCupola_demo (1)

 

 

 

Serra_linea_21_m_2.0

Per maggiori informazioni a riguardo o per ricevere un preventivo inviare una mail a info@itamia.it

Itamia sta realizzando un progetto pilota autofinanziato, con la finalità di far conoscere alle scuole e le Università Libanesi il meraviglioso mondo dell’acquaponica, sviluppando master e percorsi formativi al fine di creare nuove opportunità di lavoro in questo straordinario territorio.

img_20170110_162417

img_20170110_162552

Ecco che grazie ad un po di creatività nasce il primo impianto di acquaponica domestico, realizzato partendo da materiali provenienti dal riciclo di bancali, bottiglie e scarti di edilizia recuperati in una discarica.img_20161217_094228L’idea è di dare nuova vita ai rifiuti!!! Il progetto è indirizzato ai giovani con l’intento di far capire le immense possibilità che possono nascere utilizzando materiali riciclati per ricreare la vita:
img_20170110_162805Guarda il video!!!!!

20150717_071423Zucchine, pomodori, melanzane, prezzemolo fresco, ci sono tutti gli ingredienti per un buonissimo piatto completamente biologico (100%), senza aggiunta di pesticidi, fitofarmaci, concimi sintetizzati, rispettando l’ambiente grazie al 90% di acqua in meno e al 70% di energia risparmiata rispetto una coltura tradizionale!!! L’agricoltura 2.0 è già realtà, in casa, sul tetto, in giardino, in cantina e ovunque ci sia acqua e corrente elettrica è possibile realizzare un impianto di acquaponica che ci permetterà di coltivare fantastiche verdure e di allevare tutti i pesci di acqua dolce (uso ornamentale e uso alimentare).

Per maggiori informazioni scriveteci a info@itamia.it

 

Edizioni L’Informatore Agrario: InformatoreAgrario.it: riviste specializzate agricoltura, mensile dedicato all’agricoltura e alla campagna, informazioni per agricoltori e chi vive in campagna; notizie normativa nel settore agricolo, coltivazione piante, la politica ambientale italiana, la frutticoltura, la viticoltura, la coltivazione biologica, il turismo rurale e molto altro. 20160111

Sorgente: informazioni agricoltura, agricoltura biologica, frutticoltura, coltivazione biologica ortaggi, riviste

La strada verso un modello di agricoltura che garantisca un giusto sostentamento agli agricoltori e protegga l’ambiente, è quella descritta nel rapporto “Agricoltura sostenibile: sette principi per un nuovo modello che metta al centro le persone”, pubblicato da Greenpeace International. Un sistema basato sulle più recenti innovazioni scientifiche, grazie al quale è possibile produrre alimenti sani lavorando con la natura e non contro di essa.

Sorgente: Sette proposte per l’agricoltura sostenibile del futuro

Immagine

Venezia, 25 giugno 2015

In occasione della giornata tematica “Waterfootprint” presso la sede distaccata di EXPO 2015 a Venezia padiglione Aquae, è stato presentato il nostro progetto d’acquaponica “KEPLERO”.

Tra i relatori intervenuti all’evento i presidenti di BARILLA, RIGONI, CENTRALE DEL LATTE di Vicenza.


 

L’acquaponica è l’unione  tra l’acquacoltura (allevamento del pesce) e l’ idroponica (crescita delle piante nell’acqua in assenza di terreno).

Grazie all’acquaponica riscopriremo il gusto di un’alimentazione sana e biologica, avendo la possibilità di coltivare pomodori, zafferano, zucchine, melanzane e innumerevoli altri ortaggi, riscoprendo il piacere del mangiar sano.

Gli ortaggi, grazie alla coltivazione idroponica “fai da te”, risulteranno migliori rispetto alle colture tradizionali ottenendo alimenti che contengono e sono ricchi di potassio calcio, fibre, ferro e proteine. 

All’interno delle vasche ittiche potremmo allevare qualsiasi tipologia di pesce d’acqua dolce come: anguille, branzini, trote, storioni, salmerini, pesce gatto, gamberi o varietà ornamentali come carpe koi e similari. 

Nel video a lato viene illustrato sinteticamente il principio di funzionamento, che permette di alimentare le coltivazioni con la stessa acqua arricchita di coltura.

Il progetto nasce in collaborazione con l’Università di Padova e consente di avere a disposizione ottimi (se decidete di mangiarli) o bellissimi (se optate per varietà ornamentali) pesci e ortaggi!

Il processo utilizza il 90% in meno di acqua ed il 70% in meno di energia rispetto ad una coltura tradizionale, in quanto, l’acqua circolando all’interno di un circuito chiuso permette contemporaneamente l’irrorazione e la nutrizione delle piante e l’ossigenazione della vasca ittica.

Le colture risultano libere da infestanti, con una resa per m2 maggiore e prive di pesticidi chimici

I vostri ortaggi saranno così 100% biologici e a kilometro zero.

Il progetto è stato pubblicato sul sito http://video.focus.it/dettaglio-video/acquaponica-secondo-me-6738

Di seguito mostriamo in tempo reale i valori della nostra vasca gestiti attraverso un nostro progetto basato su ARDUINO.